COUNSELING

Il counseling a indirizzo olistico è una relazione d’aiuto che ha l’obiettivo di sostenere la persona nelle sue difficoltà personali, considerandola nella sua interezza di essere umano composto da corpo mente emozioni e anima. Attraverso la creazione di uno spazio di ascolto empatico e di riflessione, il Counselor accompagna la persona a ricontattare le proprie risorse nelle situazioni di crisi, conflitti, difficoltà, e di disagio emotivo. In questo spazio, il Counselor offre una serie di strumenti cognitivi ed esperienziali e utilizza tecniche che favoriscono il riequilibrio energetico stimolando un processo di auto-esplorazione, trasformazione e di crescita evolutiva. Questo approccio è un approccio non direttivo perché dà importanza alla relazione e a ciò che avviene nella relazione. Il valore della relazione dipende dalla qualità dell’incontro interpersonale tra Counselor e Cliente. Il rapporto fra i due è paritario. La non direttività non significa passività. È la qualità della presenza e dell’ascolto che aiuta il Cliente a prendere contatto con le parti che ha, fino a quel momento, rinnegato. L’ascolto autentico dell’altro esige accettazione, partecipazione e riconoscimento. Il Counselor comprende i sentimenti dell’altro vede e vive il mondo del Cliente come se fosse il Cliente, senza perdere la dimensione del “come se”, anche se è diverso dal suo modo di esperire, rispetta la diversità dell’altro e tiene conto della differenza dell’altro da sé.  Il Counselor agisce come riflesso di ciò che il Cliente porta da lui, permettendogli lo sviluppo delle capacità di darsi da se le risposte di cui ha bisogno. In un clima facilitante il Cliente inizia a lasciare emergere le emozioni e diventa poco alla volta più consapevole, accettante: sensazioni, emozioni, stati d’animo possono gradualmente entrare a far parte di lui, e così lui perviene ad una maggiore unità ed integrazione. In questo clima di fiducia dove il punto focale non è il problema, ma l’individuo, dove si dà maggior peso ai fattori emotivi piuttosto che a quelli intellettuali, dove si dà importanza alla situazione attuale piuttosto che al passato, tutto ciò permette al Cliente di procedere in modo autonomo e indipendente lungo il cammino della sua vita. La sessione di counseling diventa così lo strumento con il quale il Counselor può operare a livello dialogico integrandolo con la parte energetica che andrà a rilasciare le cariche a livello emotivo.